L' AIKIDO.

L' Akido si propone in primo luogo come via di educazione morale e di mutuo rispetto, per migliorare, attraverso la pratica marziale, le relazioni tra persone e lo sviluppo armonico di ciascuno.

Tutte le tecniche di Aikido hanno il fine di neutralizzare l'avversario sfruttando la forza e l'energia del suo attacco, sia esso portato a mani nude che utilizzando armi tradizioniali quali la spada, bastone, pugnale. Rendere inoffensivo e non annientare, nel rispetto marziale dell'avversario e secondo l'etica propria dell'Aikido.

Non dobbiamo considerare l' Aikido semplicemente un insieme di tecniche per imparare un metodo di difesa personale; senza sottovalutare questo aspetto, l' Aikido è molto di più: un percorso su una via (DO) che presuppone una ricerca e un impegno costante nel perfezionamento di se stessi sul piano tecnico, fisico, mentale e di relazione.

La pratica insegna a privilegiare il riconoscimento reciproco, piuttosto che l'affermazione di sé. Ed è per questa ragione che la competizione, che in qualche modo glorifica il vincitore, non trova spazio nell'Aikido. L' Aikido è rivolto a giovani e adulti di ambo i sessi.

 

Aikido Adulti.

Proprio per le sue caratteristiche di non competitività, l'Aikido è idoneo a praticanti di ogni età. Oltre che da molti giovani, l'Aikido è praticato da persone in età matura e conta un'alta partecipazione femminile. Nella pratica non vengono fatte distinzioni di età, sesso, altezza, peso e livello tecnico: praticare per affinità limiterebbe considerevolmente le opportunità, mentre il giusto atteggiamento è quello che fa cogliere, nella difficoltà e nel contrasto, un occasione di crescita.

 

Aikido Giovani.

L'Aikido per i più giovani propone un lavoro sull'attenzione, sulla disciplina ed una educazione del movimento. Il suo obiettivo (inteso come strumento di formazione) è di far applicare attraverso la pratica le valenze educative dell'Aikido. Attraverso un lavoro costante i più giovani potranno: accrescere le conoscenze del proprio corpo (sperimentando la possibilità di muoversi con disinvoltura e sicurezza), alimentare l'autostima in relazione a qualsiasi situazione e in qualunque momento, sviluppare il concetto di cura di sè e delle proprie cose, arrivare ad applicare naturalmente questi elementi al quotidiano.